9.8 C
Monaco di Baviera
giovedì, Settembre 29, 2022

Ingresso senza green pass anche per ottici, pellet, legna per riscaldamento e carburanti

Devi Leggere

Ascolta la versione audio dell’articolo

È in arrivo il nuovo dpcm con l’elenco dei negozi esentati dal green pass di base. In quelli, cioé, dove è libero l’ingresso ai no vax. Dalla riunione tecnica a palazzo Chigi si apprende che l’intesa sui negozi in cui si potrà accedere senza green pass è pronta. Il decreto legge 7 gennaio 2022, nel dare l’elenco delle attività dove serve il pass, specificava che nel nuovo elenco potrà essere inserita qualche eccezione, indispensabile «ad assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona».

Dove non serve il pass

L’accordo sarebbe stato raggiunto su una lista non troppo lunga di acquisti che si continueranno a fare senza obbligo di green pass: oltre ad alimentari e sanitari, ci sarebbero anche i negozi di ottica o l’acquisto di pellet o legna per il riscaldamento, così come i carburanti. Ancora in corso di valutazione edicole e tabaccai: si starebbe ipotizzando l’ok solo all’aperto, nei chioschi o ai distributori automatici nel caso delle sigarette.

Le limitazioni per i no vax

Con l’entrata in vigore del decreto n. 1 del 7 gennaio chi non è vaccinato o guarito non può più frequentare un bar, un cinema, un teatro, una sala da concerto o frequentare alberghi, piscine, palestre, stadi, palazzetti dello sport o praticare sport di squadra. Senza il super green pass – che spetta solo a vaccinati e guariti – non c’è possibilità di accesso a musei, mostre, spogliatoi, centri benessere e termali, sale da gioco, sale scommesse e casinò.

Dal fioraio e in profumeria col pass base

Dalle prime indiscrezioni per andare dal fioraio, a comprare abiti da neonati, in profumeria servirà il green pass base. Quindi avranno accesso solo vaccinati, guariti o con tampone negativo, antigenico valido per 48 ore, molecolare valido per 72 ore. Pass per tutte le attività non ritenute «strettamente necessarie».

Dal 20 gennaio dal parrucchiere e dal barbiere con il pass base

Dal 20 gennaio al 31 marzo 2022 obbligo di green pass di base per i clienti di parrucchieri e barbieri. Il pass base si ottiene con vaccino, guarigione da Covid o tampone negativo antigenico valido 48 ore o molecolare valido 72 ore. Sempre dal 20 gennaio per l’ingresso nei centri estetici i clienti dovranno avere il green pass di base. Il pass base si ottiene con vaccino, guarigione da Covid o tampone antigenico valido 48 ore o tampone molecolare valido 72 ore.

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimo Articolo